Anffas e AIPD chiedono chiarimenti sulla raccolta del consenso al trattamento vaccinale

In data 20 gennaio 2021, una Lettera congiunta è stata sottoscritta dai Presidenti Nazionali di Anffas Nazionale e AIPD avente per oggetto “Chiarimenti sulla raccolta del consenso al trattamento vaccinale per persone con Sindrome di Down nonché con disabilità intellettiva, con disturbi del neurosviluppo o con disturbi psichiatrici” inviata all’attenzione del Cons. Antonio Caponetto, Capo dell’Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Prof. Giuseppe Recinto, Consigliere in materia di disabilità del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Scopo della suddetta lettera è quello di richiamare l’attenzione sulla necessità di fornire chiarimenti sulla raccolta del consenso informato per il trattamento sanitario per le vaccinazioni anti Covid-19 da parte delle persone con disabilità intellettiva, con disturbi del neurosviluppo o con disturbi psichiatrici al fine di non rallentare o impedire l’auspicato agevole accesso alla campagna vaccinale di tutte le persone con disabilità, unitamente ai loro familiari e persone di loro riferimento. Un particolare e specifico focus è fatto sulle persone con disabilità non ricoverate (visto che quelle ricoverate trovano già una copertura normativa nel Decreto legge 5 gennaio 2021, n. 1), sopratutto nel caso in cui non abbiano alcuna figura giuridica di protezione (tutore, curatore, amministratore di sostegno) e non siano nelle condizioni di fornire un valido consenso informato.

Èstata perciò trasmessa in allegato una nota di approfondimento da prendere come proposta per diramare una specifica direttiva o altro documento che si ritenesse più utile o confacente al fine di garantire uniformità di comportamento sull’intero territorio nazionale ed evitare che le persone con disabilità, loro familiari, tutori, curatori, amministratori di sostegno e fiduciari possano trovare impedimenti nell’accesso alla campagna vaccinale con particolare riferimento al delicato aspetto della raccolta del consenso informato, vista anche la particolarità delle disabilità rappresentate.

Per consultare la lettera congiunta è possibile cliccare qui

Per consultare la nota di approfondimento allegata è possibile cliccare qui

Fonte dell’articolo: https://anffasabruzzo.it/anffas-e-aipd-chiedono-chiarimenti-sulla-raccolta-del-consenso-al-trattamento-vaccinale/

condividi su
Share on facebook
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie
Facebook